03 aprile 2010

Cucina - Pesto alla trapanese

Grazie alla mia amica Caterina e soprattutto a suo padre, dopo una serie di tentativi ecco finalmente la ricetta del pesto alla trapanese.

Per 4 persone:
- 100 gr di mandorle
- 3 spicchi di aglio (meglio se aglio rosso IGP di Trapani)
- 150 gr basilico fresco
- pecorino o (se non volete proprio morire) parmigiano
- pomodori pachino
- capperi (meglio se di pantelleria)



Il pesto dovrebbe essere fatto sul mortaio, ma se usate un frullatore viene bene ugualmente e la cosa è più pratica!!! Scottate su un tegamino le mandorle e frullatele. Frullate separatamente anche l'aglio e il basilico. Mettete tutto in una terrina dove insieme con pepe, sale (meglio se proveniente dalle saline di Trapani!!!), il pecorino, abbondante olio e i capperi, mescolerete. Lasciate riposare per un oretta e poi aggiungente i pomodori pachino tagliuzzati, mentre in acqua abbondante fate cuocere la pasta.
Alla fine con un po' di acqua di cottura mantecate il tutto... naturalmente ricetta per ALITI FORTI!!!!

P.S: La foto è stata presa dal sito http://www.sanvitolocapoville.it

1 commento:

caterina ha detto...

Caro Gabriele, ho apprezzato molto questa tua ricetta che ti lega ai ricordi della Sicilia e dei tuoi amici siciliani.
Quanti tentativi hai fatto ? Credo che dovrò inviarti aglio a volontà visto che ti piace tanto.
Comunque, nella nostra ricetta, le mandorle le tostiamo e le aggiungiamo alla pasta appena condita. Anche il basilico non lo mettiamo in quelle quantità, qualche foglia appena. I capperi non sono contemplati, ma ritengo che possano essere un ottimo complemento. Per il resto Ok.
Un bacione e buona pasquetta. A proposito la pasta con l'aglio è un must nel giorno di pasquetta, insieme a carciofi e salsiccia o sarde arrostite sulla brace.
A presto